Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione nel web e offrire servizi in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Informazioni sui cookies"

Olimpiadi di Matematica e Olimpiadi di Fisica

""

Olimpiadi Matematica e Fisica

 

Olimpiadi di Matematica-Giochi di Archimede

 referente: prof.ssa Risdonne 

 

Obiettivi: valorizzazione delle eccellenze e diffusione della metodologia “Problem solving”; competizione intellettuale.

Si tratta di una competizione individuale a cui parteciperanno ragazzi selezionati tra le classi del Tecnico e del Liceo e che si svolgerà in Istituto. Da tale gara verranno selezionati i ragazzi che parteciperanno alla fase provinciale di febbraio, che a sua volta selezionerà i ragazzi per la fase nazionale di Cesenatico del mese di maggio. Queste olimpiadi sono organizzate dall’U. M. I.  
( Unione Matematici Italiani ).

  • Gara a squadre.

Obiettivi: valorizzazione delle eccellenze e diffusione della metodologia “Problem solving”, competizione intellettuale, abitudine al lavoro cooperativo.

Si svolgerà verso marzo presso il dipartimento di Matematica alla Sapienza. La scuola selezionerà otto ragazzi del tecnico e otto dello scientifico dal primo al quinto anno che , divisi in due squadre,  parteciperanno a tale gara.

 

 

 

 


 

 locandina del film " I ragazzi di_via_panisperna"

 

Olimpiadi di Fisica – Giochi di Anacleto

 referente prof.ssa Chiummariello

 

Le gare sono organizzate dall’ A.I.F. (Associazione per l’Insegnamento della Fisica). I test somministrati si rivolgono a gruppi di alunni del triennio per le Olimpiadi di fisica, del biennio e del triennio per i giochi di Anacleto. Lo scopo è quello di sensibilizzare gli studenti ad uno studio curioso, appassionato e serio della fisica, valorizzare le eccellenze e favorire l’acquisizione del metodo sperimentale, dell’attività laboratoriale con materiale povero.