Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione nel web e offrire servizi in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Informazioni sui cookies"

Attività sportiva

 
 

locandina del film: Sognando Beckham

 

Progetto Sportivo d’Istituto

 
 
 
 
 
 
referente: prof.ssa Maddalena
 
 
 
 

Scopo di questo progetto, approvato da più di vent'anni nel nostro istituto con ottimi risultati è di:

 

  • controllare l'aggressività naturale dell'adolescente, incanalandola in forme codificate e socialmente corrette attraverso lo sforzo fisico di gruppo;
  • apprendere a reagire alla depressione ed alla conseguente tendenza all'isolamento attraverso la condivisione di obiettivi, di gioie e di dispiaceri con soggetti accomunati da una finalità comune;
  • conoscenza e accettazione dei propri limiti fisici e psicologici ed al tempo stesso motivazione di cercare costantemente di superarli. Sotto questo profilo, l'allenamento sportivo è un prezioso fattore di crescita e d'equilibrio spirituale: prestazioni che all'inizio sembrano al singolo fuori della sua portata e che poi si rivelano accessibili attraverso lo sforzo guidato, razionale e sistematico. La lezione di vita che se ne assorbe è un'eredità che dura a lungo ed il cui valore sarebbe ad un livello d'autostima la cui mancanza è uno dei fattori principali di depressione e di disagio propri dell'età ("star bene con se stessi. . .");
  • educazione alla solidarietà con gli altri, non come generico atteggiamento teorico troppo sovente smentito dagli esempi della realtà esterna, bensì come prova empirica ed evidente che non si può "vincere da soli", ma solo mettendo in comune finalità, abilità e volontà per conseguire una gratificazione collettiva ("star bene con gli altri. . .");
  • abitudine al rispetto delle regole sociali (le regole del gioco, le strategie di squadra, i compagni, gli avversari. . .).

 

Destinatari di tale progetto sono circa 200 alunni dell'Istituto in possesso di certificato medico.

La finalità è di creare centri d'aggregazione più ampi rispetto alla realtà curriculare dove garantire e sviluppare una maggiore socializzazione.

I contenuti sono di sviluppare attività d'avviamento alla pratica sportiva e motoria con formazione di gruppi d'allievi in relazione alla disciplina preferita.

Organizzazione di tornei d'Istituto e partecipazione alle manifestazioni sportive organizzate dal M.P.I. e da Enti e Associazioni Sportive (Volley Scuola).

La verifica degli obiettivi enunciati sarà eseguita tramite test oggettivi per quanto concerne le capacità tecniche, tramite griglie d'osservazione per quanto concerne le capacità tattiche e di socializzazione, collaborazione ed impegno degli alunni.